Così cambia la filiera agroalimentare. Dall’Università di Palermo nasce uno spinoff per la tracciabilità della filiera agroalimentare attraverso la blockchain.  Enginfo tra i fondatori.

 

È stata costituita a gennaio 2020 la startup innovativa SEEDS, spinoff accademico dell’Università di Palermo, che lavorerà con la nuova tecnologia blockchain per la tracciabilità della filiera agroalimentare.
La startup, nata da un’idea di un pool di Ingegneri, ricercatori e aziende private, svilupperà la tracciabilità di prodotti e processi produttivi nell’agroalimentare interlacciando diverse filiere con l’obiettivo di prevenire le frodi e garantire la sicurezza alimentare. La startup intende risolvere il problema dell’asimmetria informativa all’interno della filiera fornendo trasparenza, tracciabilità e fiducia mediante l’uso di una piattaforma blockchain, integrandosi con disciplinari e normative esistenti (HACCP, GS1, AICQ, marchi DOC, DOP e biologico), e fornendo nuove garanzie per i prodotti e i processi tracciati.

 

Enginfo tra i fondatori di SEEDS

Tra i fondatori di SEEDS, anche l’azienda di consulenza informatica Enginfo Consulting srl. “Abbiamo deciso sostenere e di partecipare alla fondazione di SEEDS perché fin dall’inizio della nostra attività, abbiamo sempre creduto nell’innovazione”, ha affermato Umberto Daniele, CEO di Enginfo Consulting srl, che aggiunge “e in particolare la blockchain rappresenta oggi la tecnologia informatica che più di tutte può cambiare, e lo sta già facendo, il settore agroalimentare. Perché è l’unica in grado di garantire la tracciabilità di tutta la filiera. È necessario tracciare gli alimenti non solo per rispondere a una normativa obbligatoria, ma anche per rispondere ad un mercato sempre più esigente, attento a ciò che mette in tavola”.

A chi si rivolge SEEDS

I prodotti di tracciabilità offerti da SEEDS sono rivolti a tutti gli attori del settore agroalimentare tra cui agricoltori, industrie alimentari, distributori, logistica. L’approccio è graduale a partire dall’acquirente  verso l’origine della catena di approvvigionamento, piuttosto che dal campo alla tavola. Le industrie di trasformazione possono migliorare le relazioni con fornitori e clienti all’interno della catena di responsabilità, interlacciata con quella del valore.

Punti di forza del prodotto

– soluzione a basso costo e scalabile
– possibilità di integrare diverse filiere per dare informazioni complete al consumatore finale
– applicabile a contesti internazionali, flessibile per poter essere adeguato ai diversi standard internazionali
– uso di strumenti crittografici ed approccio distribuito per garantire integrità, efficienza, validazione dei dati;
– riduzione dell’asimmetria informativa all’interno della filiera e nei confronti del consumatore finale.

 

 

Se vuoi ricevere informazioni su SEEDS e sulla tracciabilità nell’agroalimentare CONTATTACI

 

CHIEDI INFO